Velocizzazione di Windows XP

Riepilogo
Impostazioni avanzate per velocizzare Windows XP e ottimizzarne le prestazioni.
Dettagli

Cancellazione dei file temporanei:
Start/Esegui, digitare %userprofile%/Impostazioni locali/Temp ed eliminare tutti i file recenti.

Ridurre la dimensione del cestino al 2%.

Limitare la cache di internet Explorer:
Aprendo il browser, Strumenti/Opzioni internet/Generale, cliccare su impostazioni e ridurre lo spazio dedicato alla cache (porre il valore a 50MB circa)

Ottimizzazione RAM:
Entrare nel registro di sistema (start/esegui digitare “regedit”) e cercare la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE/SYSTEM/CurrentControlSet/Control/Session Manager/Memory Management, settare la voce “DisablePaginExecutive” al valore 1.

Dimensionare il file Swap (Paging):
Per ridurre i tempi di attesa all’avvio impostare il file swap con la stessa dimensione massima e minima. Click tasto destro del mouse su “Risorse del Computer” selezionare la cartella  “Avanzate” e cliccare su “Impostazioni” sotto la voce  “Prestazioni”, selezionare la cartella “Avanzate” e cliccare sul tasto “Cambia” dalla finestra che si aprirà cliccare su  “imposta” dopo aver scritto i valori dello file swap.

N.B. il valore dello file swap deve essere almeno il doppio della dimensione della RAM se quest’ultima è inferiore ai 512MB.

Se però la RAM è 2048MB (2GB) o superiore si può rinunciare al file swap.

Se si possiede un Hard Disk secondario sarebbe opportuno far creare il file swap in quest’ultimo per una maggiore velocità e stabilità del sistema.

Riduzione tempi di attesa scansione file system:
Start/esegui, digitare “cmd” e dare invio. Una volta aperto il promt dei comandi del dos digitare “chkntfs /T:X, dove “X” è il numero di secondi destinato al conto alla rovescia (10 secondi di default) e premere invio. Digitare “exit” per uscire dal prompt.

Velocizzare i file di avvio:
Start/esegui, digitare nella riga di comando: “defrag c: -b” (dopo i due punti prima del segno meno lasciare uno spazio) cliccare su “ok” e attendere che finisca l’operazione (eseguire questa operazione dopo aver fatto la deframmentazione).

Quali programmi da avviare automaticamente:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Spostarsi sulla chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE/SOFTWARE/Microsoft/Windows/CurrentVersion utilizzando il pannello di sinistra esaminare le chiavi “Run”, “RunOnce” e “RunOnceEx” osservare i nomi dei programmi che compaiono sull’elenco di destra ed eliminare i programmi che non si vogliono far eseguire automaticamente all’avvio.

Velocizzare spegnimento singolo utente:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE/SYSTEM/CurrentControlSet/Control/Session Manager/Memory Management modificare la chiave nominata

“ClearPageFileAtShutdown” portandola al valore “0”. Cercare poi la chiave: HKEY_CURRENT_USER/Control Panel/Desktop e procedendo allo stesso modo modificare le stringhe “AutoEndTasks” (valore 1), HungAppTimeout (Valore 1000 o inferiore fino a 500) e “WaitToKillAppTimeout” (Valore 2000 o inferiore fina a 600).

Gestione file apertura temporanea “Prefetch”:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE/SYSTEM/CurrentControlSet/Control/Session Manager/Memory Management/PrefetchParameters selezionare

la chiave “EnablePrefetcher” e impostarla a 1 se si vuole disattivare la funzione prefetch, a 2 se si vuole abilitare la funzione prefetch solo per il boot (avvio-valore consigliato), a 3 se si vuole abilitare la funzione prefetch sia per l’avvio che per le applicazioni (valore di default). Questo permetterà di risparmiare spazio sull’Hard Disk e migliorare ulteriormente i tempi di avvio.

Auto-eliminazione dati recenti singolo utente:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer, selezionare “modifica/nuovo valore

binario” e inserire: “CLEARRECENTDOCSONEXIT” come nome della stringa fare doppio click su di esso e inserire il seguente valore binario: “01 00 00 00” ora ad ogni chiusura di Windows saranno eliminati tutti i collegamenti in dati recenti.

Velocizzare spegnimento per tutti gli utenti.
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_USERS/.DEFAULT/Control Panel/Desktop modificare le stringhe “AutoEndTasks” (valore 1), HungAppTimeout (Valore 1000 o inferiore fino a 500) e “WaitToKillAppTimeout” (Valore 2000 o inferiore fino a 600)

Auto-eliminazione dati recenti per tutti gli utenti:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_USERS/Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer, selezionare “modifica/nuovo valore binario” e  inserire: “CLEARRECENTDOCSONEXIT” come nome della stringa fare doppi click su di esso e inserire il seguente valore binario: “01 00 00 00” ora ad ogni chiusura di Windows saranno eliminati tutti i collegamenti in dati recenti.

Velocizzare menù di avvio (menù di start) singolo utente:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_CURRENT_USER/Control Panel/Desktop modificare la voce “MenuShowDelay” al valore 100 (400 default).

Velocizzare menù di avvio (menù di start) tutti gli utenti:
Start/esegui, digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_USERS/.DEFAULT/ Control Panel/Desktop modificare la voce “MenuShowDelay” al valore 100 (400 default).

Togliere il colore arancio del menù start alle ultime applicazioni installate:
Start/esegui digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_CURRENT_USER/Software/Microsoft/Windows/CurrentVersion/Explorer/Advanced modificare la voce Start_NotifyNewApps

impostandola al valore 0 (1 default).

Cambiare nome utente e organizzazione registrata:
Start/esegui digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE/Software/Microsoft/Windows NT/CurrentVersion modificare la voce “RegisteredOrganization” immettendo un qualsiasi nome, per esempio il nome dell’azienda o organizzazione, modificare poi la voce “RegisteredOwner” con il proprio nome o nickname.
Utilizzare tutta la Cache L2 del processore con Windows:
Start/esegui digitare “regedit” e premere invio. Cercare la chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE/SYSTEM/CurrentControlSet/Control/Session Manager/Memory Management e modificare la voce:

SecondLevelDataCache al valore 200 se si dispone di un processore con 512KB di cache L2 o con 400 se si dispone di un processore con 1MB di cache L2. Se la voce SecondLevelDataCache non è presente, basta creare un DWORD e attribuirgli il nome di SecondLevelDataCache impostandogli poi il valore esadecimale (0 è il valore di default).


Dopo aver modificato tutti i valori del registro di sistema riavviare il pc per l’avvenuta modifica di tali parametri.

N.B. E’ buona norma fare uno scandisk una volta alla settimana e fare una deframmentazione una volta al mese per rendere il pc più efficiente.

Tabella dei servizi disattivabili.
(Pannello di Controllo/Strumenti di Amministrazione/Servizi)

Aggiornamenti Windows Update. Disabilitato se si sceglie di automatici aggiornare il sistema manualmente.
Servizio di indicizzazione Usato per cercare velocemente i file. Disabilitato se si è scelto di eliminare l’indicizzazione dei dischi.
Avvisi Notifiche dell’amministratore di rete. Disabilitato se non si è all’interno di una rete.
MS Software Shadow Copy Provider Utilizzato dall'utilità di backup. Disabilitato se non si usa l'utilità di backup di Windows XP.
Servizio Ripristino Configurazione di Sistema Fondamentale se si vuole lavorare con i punti di ripristino. Disattivare se si è scelto di disabilitare il Ripristino configurazione di sistema.
Zero configuration Reti senza fili . Per usare le reti wireless 802.11. Disabilitato se non si usano reti wireless 802.11
Messenger Servizio usato nelle LAN per inviare avvisi. Non ha nulla a che vedere con Windows Messenger (l'istant messenger di MS). Disabilitato se non si è all'interno di una rete.
Servizio di segnalazione errori , per segnalare a Microsoft i problemi dei programmi. Disabilitato se si preferisce non inviare segnalazioni.
Client DNS Gestione nella cache dei DNS (Domain Name System). Disabilitato se non ci si avvale della cache di sistema per risolvere i nomi di dominio.
Distributed Transaction Coordinator Sistema di coordinamento delle risorse, usato in ambito di rete. Disabilitato se si opera su postazione singola.
Host di periferiche Plug and Play universali Usato in ambiente di rete. Non riguarda il Plug & Play delle periferiche. Disabilitato se si opera su postazione singola.
Helper NetBIOS di TCP/IP Standard di rete ormai poco usato. Disabilitato a meno di esigenze specifiche.
Telnet Sistema ormai in disuso. Disabilitato a meno di esigenze specifiche.
Smart Card Se si dispone di un lettore di Smart Card occorre questo servizio. Disabilitato se non si usano Smart Card.
Helper Smart Card Usato con vecchi lettori di Smart Cart non Plug & Play. Disabilitato a meno di esigenze specifiche.
Routing e Accesso Remoto Usato in ambito aziendale per reti LAN e WAN. Disabilitato se si opera su postazione singola.
Registro di sistema remoto Consente di modificare il Registro di Configurazione da postazioni remote. Disabilitato se non si gestisce una rete. Inoltre è una funzione pericolosa.
Condivisione desktop remoto di NetMeeting Serve per fornire accesso al PC per utenti NetMeeting. Disabilitato se non si usa la funzione.
Gestione sessione di assistenza mediante desktop remoto Utile se si attiva l'assistenza remota. Disabilitato se non si usa la funzione.
Numero di serie del supporto portatile Usato per i lettori di MP3 portatili. Disabilitato se non si usano i lettori portatili.
Provider supporto protezione LMNT Supporto per Telnet e messaggistica in rete. Disabilitato se si opera su postazione singola.
DDE DSDM di rete Usato per i messaggi in rete. Disabilitato se si opera su postazione singola.
DDE di rete Usato per i messaggi in rete. Disabilitato se si opera su postazione singola.
ClipBook Visualizza gli appunti di Windows in rete. Disabilitato se si opera su postazione singola.

cercavo una soluzione per Windows 7 alcune cose vanno bene altre no perché nel registro di sistema non esistono certe chiavi quindi non posso applicare certe modifiche e nemmeno rischiare di creare delle chiavi che compromettono il registro quindi mi attengo solo alle procedure sicure. Prima ero abituata a usare XP poi ho dovuto cambiare sistema al pc perché era sparito tutto il desktop, nemmeno il ripristino configurazione di sistema ha funzionato, adesso preferisco prevenire e fare la manutenzione più spesso e tenermi informata sugli aggiornamenti che possono causare problemi al computer. Spero in futuro di trovare soluzioni anche per Windows 8.1.
 
 

Informazioni articolo forum


Ultimo aggiornamento ottobre 7, 2020 Visualizzazioni 3.751 Si applica a: