Risoluzione problema Blue Screen of the Death: PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA

         

Livello tecnico : Intermedio

Riepilogo
Livello tecnico: Intermedio Si applica a: Windows XP, Windows Vista, Windows Seven e Windows 10

Risoluzione e analisi cause del bluescreen: PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA

Dettagli
Per gli utilizzatori dei sistema operativi Microsoft non sarà certamente una novità, di cosa stiamo parlando? Dei Blue Screen of the Death (BSOD) che tradotto significa Schermo Blu della Morte. Questi errori di Sistema sono causati potenzialmente da:
⦁    Problemi Hardware, molto spesso relativi a memoria RAM o Hard Disk
⦁    Problemi Software, i quali includono moltissime sotto cause come driver corrotti, infezioni virali, ecc.

In questo articolo WIKI andremo ad analizzare e a risolvere una BSOD molto comune, ovvero PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA.



Le cause di questo specifico errore possono essere:
⦁    guasto a livello hardware per esempio un banco di RAM non lavora correttamente
⦁    problema a livello di file system NTFS
⦁    problema a livello di kernel di un driver guasto o con problemi

Per questo problema, vi sono numerose soluzioni, le quali possono essere:
⦁    Da Windows Vista in poi, è integrato nel sistema uno strumento di controllo delle memorie RAM. In questo caso è opportuno pianificare un controllo completo delle ram:

start > digita "mdsched.exe" e dai invio > ora, quando hai tempo, riavvia ed effettua un controllo completo.
Al termine riavvia; verifica la presenza di errori
Se il nostro sistema operativo é Windows XP dovremo scaricare un software apposito per il test approfondito delle memorie RAM, come MEMTEST scaricabile da qui, il principio di funzionamento  é il medesimo, bisognerà masterizzare l'iso scaricata  in  un cd e quindi impostare il bios in maniera che avvii il boot dal cd. Per ulteriori informazioni è necessario consultare il manuale  della scheda madre o del notebook.

⦁    Le corruzioni del file System sono tra le principali cause di errori di sistema, rallentamenti e simili. Secondo Step è eseguire un controllo completo del file system:

Apri risorse del computer  > tasto dx su disco locale c > proprietà > strumenti > esegui scandisk > metti le spunte su (in Windows 10 aprire Computer quindi procedere con il resto dei passaggi)

Correggi automaticamente gli errori del file system e Cerca i settori danneggiati e tenta il ripristino

quando ti richiede di pianificare l'operazione al prossimo riavvio dai si.

ora, quando vuoi, riavvia. Ricorda che possono volerci anche ore per eseguire questo comando.

⦁    Per ultimo, ma non meno importante, bisognerà aggiornare, puntigliosamente, i principali driver di sistema, quali chipset, scheda video ecc Se nel sistema è stato installato recentemente un aggiornamento software o aggiunto un nuovo dispositivo, bisogna accertarsi che:

  1. Sia pienamente compatibili con il sistema in uso (in particolare se 64 bit)
  2. Sia installato il driver studiato e rilasciato appositamente dal produttore del dispositivo, controllare a questo riguardo il sito di supporto ufficiale del dispositivo.

 Se il problema persiste, formulare una richiesta di supporto nella Microsoft  Community

 

Informazioni articolo forum


Ultimo aggiornamento settembre 11, 2020 Visualizzazioni 3.637 Si applica a: