Guida alla condivisione di cartelle (metodo manuale)

Questa guida contiene alcuni consigli utili su come condividere manualmente delle cartelle in una rete domestica utilizzando Windows.

Premessa: Gruppi Home e condivisioni senza password

- La procedura non si basa sui gruppi Home in quanto viene utilizzato solo il sistema tradizionale di condivisione

Per uscire da un gruppo Home precedentemente creato seguire questa guida (redatta per Windows 7):

http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/leave-a-homegroup

La procedura è valida anche per Windows 8.1./10 utilizzando il pannello di controllo classico. Per aprirlo fare click con il tasto destro del mouse sul pulsante "Start" (in basso a sinistra) e selezionare dal menu Pannello di controllo.

- Questa guida non tratta la creazione di condivisioni senza password in quanto rappresentano un rischio per la sicurezza anche in una rete domestica.

1) Impostare un IP statico al computer/dispositivo che dovrà ospitare le condivisioni

- Aprire il pannello di controllo classico. Per Windows 8.1 e 10 fare click con il tasto destro del mouse sul pulsante "Start" (in basso a sinistra) e selezionare dal menu Pannello di controllo.

- Fare click sull'icona Centro connessioni di rete e condivisione

- Fare click sulla voce Modifica impostazioni scheda presente sulla sinistra, si aprirà la finestra Connessioni di rete

- Fare click con il tasto destro del mouse sulla connessione utilizzata dal computer per connettersi alla rete domestica quindi selezionare Stato. Nella finestra fare poi click sul pulsante Dettagli. 

- Prendere nota dei seguenti dati: Indirizzo IPv4, Subnet mask IPv4, Gateway predefinito IPv4 , Server DNS IPv4

Chiudere tutte le finestre fino a tornare in Connessioni di rete

- Fare click con il tasto destro del mouse sulla connessione utilizzata dal computer per connettersi alla rete domestica quindi selezionare Proprietà

- Selezionare dalla lista Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) quindi fare click sul pulsante Proprietà

- Selezionare Utilizza il seguente indirizzo IP quindi inserire i dati precedentemente annotati.

Contestualmente all'operazione si consiglia di creare anche una prenotazione DHCP sul modem/router (la procedura varia a seconda del modello, per ulteriori informazioni consultare il manuale o chiedere informazioni al proprio provider internet se è in comodato d'uso). Non è un'operazione obbligatoria nella maggior parte dei casi, ma può evitare possibili problemi in futuro.

- Selezionare Utilizza i seguenti indirizzi server DNS quindi inserire anche in questo caso i dati precedentemente annotati.

- Confermare fino a chiudere tutte le finestre per applicare le nuove impostazioni.

Per sicurezza verificare che sia ancora possibile connettersi ad internet, in caso contrario è stato commesso un errore quindi reimpostare gli indirizzi su Ottieni automaticamente un indirizzo IP e Ottieni indirizzo server DNS automaticamente, poi ripetere l'intera procedura dall'inizio.

2) Creare un account utente sul computer/dispositivo che dovrà ospitare le condivisioni

E' possibile creare un account utente locale (non collegato ad alcun account Microsoft) da utilizzare solo per l'accesso alla condivisione.
NOTA: Questo passaggio è obbligatorio solo se nel computer non è presente alcun account protetto da password, in caso contrario è possibile utilizzare anche direttamente un account protetto da password già presente nel sistema. In ogni caso la creazione di un account dedicato alla condivisione è fortemente consigliata.

* Se si utilizza una versione Home, è possibile creare un nuovo account utente locale seguendo questa pagina: https://support.microsoft.com/it-it/help/4026923/windows-10-create-a-local-user-or-administrator-account
* Se invece si utilizza una versione Pro o Enterprise consiglio di seguire questa procedura:

- Premere sula tastiera la combinazione Tasto logo Windows + lettera R

- Nella finestra esegui digitare lusrmgr.msc e confermare

- Fare click sulla cartella Utenti e selezionare il menu Azione > Nuovo utente

- Inserire tutti i dati e poi selezionare le voci di spunta Cambiamento password non consentito e Nessuna scadenza password

Al termine, l'utente dedicato alla condivisione sarà visibile anche nella schermata di accesso iniziale di Windows in quanto si tratta a tutti gli effetti di un account del sistema operativo.

3) Verificare la configurazione del profilo di rete su tutti i computer

- Aprire il pannello di controllo classico. Per Windows 8.1 e 10 fare click con il tasto destro del mouse sul pulsante "Start" (in basso a sinistra) e selezionare dal menu Pannello di controllo.

- Fare click sull'icona Centro connessioni di rete e condivisione

- Accertarsi che il profilo di rete in uso sia di tipo Privato o che sia rilevata come Rete domestica (varia a seconda della versione di Windows, lo screenshot è riferito a Windows 10)

Per cambiare il tipo di rete:

Su Windows 7 fare click sulla descrizione della tipologia e selezionare Rete domestica. Per ulteriori informazioni leggere questa pagina: http://windows.microsoft.com/it-it/windows/choosing-network-location#1TC=windows-7

Su Windows 8.1 e 10 è necessario invece:

> Aprire il pannello Impostazioni dal menu Start (in Windows 10 è necessario aprire l'app Impostazioni PC)

> Selezionare Rete e internet

> Fare click sul nome della scheda di rete (in Windows 10 le schede si trovano suddivise nelle categorie Wifi, Ethernet presenti sulla sinistra mentre in Windows 8.1 si trovano tutte in Connessioni)

> Nelle proprietà della scheda attivare Trova dispositivi e contenuto

> La rete verrà impostata come privata automaticamente

- In Centro connessioni di rete e condivisione fare click su Modifica impostazioni di condivisioni avanzate sulla sinistra

- Configurare per il profilo di rete Privato (profilo corrente) le seguenti impostazioni:

> Individuazione rete:

selezionare Attiva individuazione rete + Attiva la configurazione automatica dei dispositivi connessi alla rete 

> Condivisione file e stampanti:

selezionare Attiva condivisione file e stampanti

> Connessioni gruppo Home:

selezionare Usa account e password utente per la connessione ad altri computer

- Salvare le modifiche. Se richiesto disconnettere l'utente ed eseguire nuovamente l'accesso.

4) Condividere le cartelle

- Fare click con il tasto destro del mouse sulla cartella da condividere, quindi selezionare Proprietà

- Spostarsi nella scheda Condivisione quindi selezionare Condivisione avanzata

- Fare click su Condividi la cartella

- Scegliere un nome per la condivisione. E' estremamente consigliato non utilizzare spazi e/o caratteri speciali e di utilizzare una lunghezza massima di 20 caratteri.

- Fare click su Autorizzazioni

- Rimuovere dalla lista l'utente Everyone, quindi inserire il nome utente dell'account (dotato di password) da utilizzare per accedere alla condivisione. Se non si ha un account dotato di password, utilizzare il nome dell'account creato al passaggio 2 di questa guida.

- Consentire le autorizzazioni di Modifica e Lettura (se la cartella condivisa deve essere accessibile in sola lettura, impostare Nega per l’autorizzazione Modifica).
- Confermare con il pulsante OK fino a tornare alla finestra delle proprietà della cartella. Ora nella scheda Condivisione la cartella dovrebbe risultare come condivisa.
- Spostarsi nella scheda Sicurezza
- Fare click sul pulsante Modifica
- Fare click su Aggiungi e digitare il nome dell’utente impostato precedentemente nelle autorizzazioni della condivisione.
- Confermare
l’aggiunta dell’utente e consentire le autorizzazioni di Modifica, Lettura ed esecuzione, Visualizzazione contenuto cartella, Lettura, Scrittura.
- Fare click su OK e attendere l’applicazione delle nuove impostazioni di sicurezza per tutto il contenuto. Al termine nell’elenco della scheda Sicurezza dovrà essere visibile l’utente come nell’esempio:

-Confermare fino a chiudere tutte le finestre.

Come accedere alla condivisione da altri computer

Per comodità consiglio la creazione di un collegamento invece di esplorare ogni volta la cartella Rete. Questo perché l’individuazione rete è basata su un meccanismo piuttosto complesso che in alcuni casi può non funzionare correttamente (ovvero il computer che ospita le condivisioni potrebbe non essere più "visibile"). Per approfondire l’argomento consiglio la lettura di questa pagina: https://technet.microsoft.com/en-us/library/cc778351%28v=ws.10%29?f=255&MSPPError=-2147217396
L'articolo è sostanzialmente valido anche per versioni più recenti di Windows.

- Aprire la cartella Computer o Questo PC

- Nella barra degli indirizzi digitare \\indirizzoIP dove indirizzoIP è l’indirizzo IP del computer che ospita la condivisione (corrisponde a Indirizzo IPv4 inserito al passaggio 1 di questa guida). Al termine digitare il tasto invio oppure fare click sul pulsante della freccia sulla destra.

- Dovrebbe apparire una finestra di login. Inserire nome utente e password dell’account configurato per la condivisione (quello creato al passaggio 2 di questa guida e configurato al passaggio 4). Se viene mostrato un errore anche se nome utente e password sono corretti provare ad utilizzare come nome utente NOMEPC\nomeutente dove NOMEPC è il nome del computer che ospita le condivisioni e nomeutente è il nome utente dell’account impostato per la condivisione. Se si vuole consentire la connessione alla cartella condivisa senza immettere ogni volta le credenziali, selezionare la voce Memorizza credenziali.

Se invece della finestra di login viene mostrato un messaggio di errore e tutta la procedura della guida è stata eseguita correttamente, probabilmente il computer dal quale si sta accedendo è collegato ad una rete diversa (ad esempio alcuni router "isolano" la rete wifi da quella cablata rendendo impossibili le comunicazioni per la condivisione) oppure è presente un prodotto firewall non Microsoft installato su uno dei computer (la maggior parte delle volte si tratta del computer che ospita le condivisioni). In entrambi i casi è necessario leggere la guida del software o del router per creare un'accezione.

- Ora è possibile visualizzare tutte le condivisioni ospitate nell'altro computer. Per creare un collegamento ad una condivisione (in modo da poterci accedere velocemente) basta semplicemente trascinare l'icona in un'altra cartella del computer (ad esempio sul Desktop). Per creare invece un collegamento all'intero computer (in modo da visualizzare sempre tutta la lista delle condivisioni) basta trascinare l'icona presente nella barra degli indirizzi.

Come eliminare una condivisione:

- Dal computer che ospita le condivisioni, fare click con il tasto destro del mouse sulla cartella condivisa, quindi selezionare Proprietà

- Spostarsi nella scheda Condivisione quindi selezionare Condivisione avanzata

- Deselezionare la casella Condividi la cartella e confermare.

- Confermare fino a chiudere tutte le finestre.

Metodo alternativo se non si riesce più a trovare la posizione della cartella condivisa:

- Premere sulla tastiera il tasto logo Windows + lettera R quindi nella finestra Esegui digitare fsmgmt.msc e confermare.

- Nella finestra Cartelle condivise fare click su Condivisioni e dall'elenco selezionare la condivisione desiderata.

- Fare click sul menu Azione > Termina condivisione.

NB: Alcune condivisioni indispensabili per il funzionamento di Windows (ad esempio le condivisioni amministrative) non possono e non devono essere eliminate (solitamente sono tutte quelle che hanno il nome che termina con il simbolo di $).

Come eliminare una condivisione:

...

Metodo alternativo se non si riesce più a trovare la posizione della cartella condivisa:

- Premere sulla tastiera il tasto logo Windows + lettera R quindi nella finestra Esegui digitare fsmgmt.msc e confermare.

- Nella finestra Cartelle condivise fare click su Condivisioni e dall'elenco selezionare la condivisione desiderata.

- Fare click sul menu Azione > Termina condivisione.

NB: Alcune condivisioni indispensabili per il funzionamento di Windows (ad esempio le condivisioni amministrative) non possono e non devono essere eliminate (solitamente sono tutte quelle che hanno il nome che termina con il simbolo di $).

Grazie, metodo rapido ed efficace!

 
 

Informazioni discussione


Ultimo aggiornamento ottobre 28, 2020 Visualizzazioni 68.969 Si applica a: