Disco di base o disco dinamico?

Non sapendo del nuovo sistema di forum ho postato il problema in Vista, ma non vedo riscontri, perciò lo riposto qui. Me ne scuso.
Ho appena acquistato un notebook HP con 2 HD da 500 Gb e Win 7 a 64 bit. Ho diviso il disco C in due, per ridurre il disco di sistema e farne l'immagine con i soliti programmi, per evitare il ricorso al ripristino originale. Forse perchè il disco aveva già 4 partizioni, con sistema, tools e ripristino, mi sono ritrovato improvvisamente con un disco dinamico con 5 volumi al posto delle 5 partizioni del disco di base.

 Ho letto quel che potevo, e sembra che un disco dinamico rappresenti un vantaggio rispetto a uno di base, ma forse non mi permetterebbe di creare l'immagine di ripristino del solo volume di sistema.
 Mi sono chiesto quindi se mi conviene tenermi il sistema com'è diventato oppure ritornare al sistema originale, col grande sacrificio di cancellare tutto col ripristino di HP.

Chiedo quindi:

- i pro e i contro del disco dinamico rispetto al disco di base;

- se sarà ancora possibile, con esso, fare l'immagine del solo volume di sistema, per evitare in futuro il ripristino all'originale con perdita di tutto nel caso di crash del sistema, che renda impossibile l'avvio per un ripristino configurazione di sistema;

 - se è vero che l'F11 non funziona più col disco dinamico, e il ripristino all'originale con la serie di DVD creata dopo l'avvio riporterà davvero tutto alla situazione di fabbrica, compresa la unicità del disco C.  

Ringrazio di cuore per l'aiuto.

|
Risposta
Risposta

Ciao Dischi di Base:


In Windows ci sono due tipi di dischi, di base e dinamici.
Un disco di base puo' contenere fino a 4 partizioni primarie, o tre partizioni primarie ed una estesa,
all'interno della quale e' possibile creare un numero illimitato di unita' logiche.

Le partizioni all'interno di un disco di base, si possono estendere, attraverso il comando apposito extend
dell'utilita' da Riga di Comando DiskPart, che consente una gestione alternativa a Gestione Disco
per l'amministrazione dei dischi.
Per estendere un disco di base, e' necessario per prima cosa che il suo File System sia di tipo NTFS.
Un volume di base puo' essere inoltre esteso solo a patto di rimanere concentrato tutto sullo stesso
disco fisico, e lo spazio ad esso adiacente deve essere libero [e' li' che verra' esteso il volume].


Dischi Dinamici:
Un Disco Dinamico e' un disco fisico che contiene Volumi Dinamici.
Questi hanno i seguenti vantaggi rispetto ai dischi di base:
Aumento delle dimensioni di un volume, con la possibilita' di estenderlo anche su altri dischi fisici.

Miglioramento delle prestazioni del disco utilizzando lo Striping
I dischi dinamici mantengono un database [unico per il computer] con informazioni sui volumi dinamici
e su dischi dinamici presenti sul volume, una copia di questo database e' presente in ogni disco
dinamico del computer, rendendo cosi' possibile la riparazione di un database danneggiato.

Quando si spostano dischi dinamici da un computer ad un altro, e' necessario Importare i dischi dinamici
in modo da fondere i database dei dischi nuovi con quelli dei dischi vecchi.
I dischi dinamici sono inoltre raggruppati in Gruppi [il nome del gruppo e' dato dal nome del computer
piu' il suffisso Dg0]. Questo nome e' archiviato nel Registro di Sistema.
Quando si sposta un gruppo di dischi su un altro computer, il gruppo conserva il nome originale.


Ci sono vari tipi di Volumi Dinamici che e' possibile creare:

Volumi Semplici
Come fossero Partizioni Primarie su un disco di base.
Se si ha un solo disco dinamico, si possono creare solo volumi semplici.
Si possono estendere i volumi semplici sia sullo stesso disco che su piu' dischi, nel caso si estendano
su piu' dischi, diventano Volumi con Spanning.
Nota: Non e' possibile estendere il volume di avvio.

Volumi con Spanning
Aree di spazio su piu' dischi vengono unite in un unico volume.
Possono impegnare da due a 32 dischi differenti.
Alcune note da tenere a mente:
Si possono estendere solo volumi NTFS o non formattati.
Se si elimina una parte di un volume, viene eliminato l'intero volume.
Non si puo' convertire un volume con Spanning in uno con Striping.
I volumi con spanning non hanno tolleranza d'errore.

Volumi con Striping
Con questo tipo di volume si aumentano le prestazioni dei dischi, dividendo le operazioni di I/O tra piu' dischi.
Sono composti da set di stripe, ognuna delle quali occupa 64kbye.
Non possono essere estesi e non hanno tolleranza di errore.

Volumi con Mirroring
Disponibili solo con le versioni Server di Windows, consistono in due volumi che ne vanno a comporre uno singolo.
I due volumi risultano essere due copie identiche l'uno dell'altro.
Le prestazioni sono un po' inferiori, ma e' il sistema piu' sicuro dal punto di vista della tolleranza d'errore.

 



Volumi Raid-5
Praticamente un mix tra un volume con Striping e un volume con Mirroring.
Si guadagna sia in prestazioni che in affidabilita', ma richiede l'utilizzo di almeno tre dischi fisici.

 

FAI SAPERE SE è CHIARO

fonte: FORUM TOM'S HARDWARE

 

Gabriele


Gabriele Ramacciani

Microsoft Product Support Service

EMEA Global Technical Support Center

Se questo post ti è stato utile, clicca su “Vota come utile”

In questo modo aiuterai gli altri utenti a trovare la soluzione al problema

Gabriele Ramacciani
Microsoft Customer Service Representative

30 persone hanno trovato utile la risposta

·

La risposta è risultata utile?

Siamo spiacenti che questo non sia stato d'aiuto.

Ottimo. Grazie per il tuo feedback.

Quanto sei soddisfatto di questa risposta?

Grazie per il feedback, ci aiuta a migliorare il sito.

Quanto sei soddisfatto di questa risposta?

Grazie per il tuo feedback.

 
 

Informazioni domanda


Ultimo aggiornamento 24 luglio 2021 45.496 visualizzazioni Si applica a: